Giuliano Clerico

Giuliano Clerico nasce a Pescara il 31 Gennaio del 1977. Comincia ad appassionarsi di musica a tredici anni ascoltando i Beatles. Ha occasione di cominciare a suonare la chitarra all’età di 16 anni, di conoscere ed apprezzare il jazz, il blues ed in particolare la bossa nova. Suona in varie formazioni pop-rock sviluppando la propria tecnica chitarristica e l’esperienza; un connubio che lo rende sempre molto curioso orientandolo verso la ricerca di un sound personale. Trova la risposta alle sue esigenze nel 2003 quando inizia a scrivere e a proporre pezzi propri.
Parallelamente ai progetti live Giuliano Clerico lavora in uno studio casalingo dove incide le canzoni “VERSO UN CANTO DI SIRENA” e “LA PELOSA DE CANOSA”. Autore dei testi e delle musiche, Clerico esegue anche le parti vocali di chitarre ritmiche e soliste. Nell’autunno 2004 prova un’interessante esperienza live unplugged da One Man Band, in questa occasione si accompagna semplicemente con la sua chitarra classica elettrificata ed un pedale boss DD6 che genera un loop che gli permette di improvvisare delle sessions solistiche. Nel Gennaio 2006 comincia a lavorare in studio al suo progetto personale, un cd autoprodotto dal titolo “PERCORSI PARALLELI” in cui coinvolge musicisti locali come Tarcisio Torello al piano e all’organo, Claudio Bollini alla batteria, Luca Marinacci al basso, Antonio Astorino alle chitarre ritmiche nel brano “LA VOGLIA” e Barbara Pozzoli ai cori nel brano “LE PECORE”. Per questo disco Clerico scrive testi e musiche, esegue le parti vocali, di chitarre ritmiche e soliste. A Dicembre 2006 propone il proprio repertorio in molti live club, inoltre il cd “PERCORSI PARALLELI” viene venduto in diversi punti Euronics di Abruzzo e Molise. Nel mese di Settembre 2007 il secondo brano di “PERCORSI PARALLELI”, “NELLA STANZA DEI RICORDI”, viene inserito nel sito www.lastorianascosta.com a cura dello scrittore Giovanni Fasanella. Il sito si occupa di dare un contributo alla memoria delle vittime del terrorismo degli anni di piombo in Italia.
Nel 2008 DEMORAI manda in onda due nuovi singoli autoprodotti di Giuliano Clerico, “IL COSTRUTTORE DI MECCANICHE SOGNANTI” ed “IL MENESTRELLO”. Tre giorni dopo, il 7 Febbraio 2008, Giuliano Clerico viene invitato da DEMORAI a registrare un’intervista per uno speciale a lui dedicato, presso gli studi RAI di SAXA RUBRA. Dal febbraio 2009 al novembre dello stesso anno Giuliano Clerico registra in studio il suo secondo cd autoprodotto “IL COSTRUTTORE DI MECCANICHE SOGNANTI”; in questo disco raccoglie dieci nuovi brani inediti tra i quali “BANDITI” e “LA SCHIAVITU’ DEL CORPO”. A questo progetto partecipano Claudio Bollini alla batteria, Luca Marinacci al basso, Abramo Riti alle tastiere ed alla tromba e lo stesso Clerico che esegue le parti vocali, di armonica e di chitarra. Dopo un’ intensa attività live, nel marzo 2012 viene prodotto il videoclip di “BANDITI” in collaborazione con PeperonittoFilm e l’associazione culturale La.Li.Pé. Parallelamente viene svolto il lavoro sulla produzione de “LA DIVA DEL CINEMINO”, il nuovo disco di Giuliano Clerico, in uscita prevista per inizio 2013. Il 1° dicembre 2012 il videoclip di “BANDITI” viene premiato dalla giuria di FlopTV come “Miglior Clip Umoristico” all’interno del P.I.V.I. (Premio Italiano Videoclip Indipendente).