Fetish Calaveras

Fetish Calaveras

Il progetto Fetish Calaveras nasce nel gennaio 2002 dalle menti di mrCorto, voce e Kike Calavera il chitarrista del gruppo.
La voglia di far festa e la musica era il punto di contatto che legò i due musici savonesi: così iniziarono a suonare insieme in un progetto che cercava una sua strada, facendo una prova ska core alla Persiana Jones ed una prova indie alla Afterhours. Dopo un’estate di esperimenti musicali, provarono dunque a mettere la testa a posto, darsi degli obbiettivi ed uno stile.
Il nome Fetish Calaveras nasce delle prime avventure musicali dei due amici, un manifesto del loro credo, la commistione tra le passioni che muovono l’uomo ed il suo inevitabile legame con la morte, simboleggiato dalla mascotte Manny, una calavera della festa messicana del 2 Novembre. Letteralmente Teschi Feticisti, in realtà esorcizzano la scura signora con canti allegri e spensierati, fondendo lo swing il rock’n’roll ed il rock’a’billy!
Gli anni passano tra un promo, una demo, una vittoria ad Arezzo Wave 2004, un album, cinque o sei formazioni e 400 concerti circa. Durante questi 7 anni di maturazione artistica le collaborazioni vanno da concerti con Alberto Camerini, Meganoidi, Tre Allegri Ragazzi Morti, nei primi anni a concerti di spalla a Tonino Carotone, Vallanzaska, Stiliti o The Hormonauts negli anni più recenti.
I Club più rinomati del nord Italia e i più importanti Festival ospitano i Fetish Calaveras in questi primi anni di lavoro: Balla Coi Cinghiali edizioni 2003\04\05, Arezzo Wave Love Festival 2004, Goa Boa 2008, Fraskettando 2007, Borberock 2010, Hiroshima mon Amour-TO, Giancarlo – TO, Thunderroad-Codevilla PV, Jubamboo-SV, il Babilonia a Biella).
Gli artisti di riferimento sono cambiati molto durante gli anni, ma definitivamente ad oggi si rifanno a Louis Prima per lo swing, Brian Setzer per il rock’a’billy e Fred Buscaglione per l’italian style.
I Fetish Calaveras amano definire questo loro esclusivo genere swing’a’billy.
L’uscita del singolo Bigga Mouldah nel 2010, rispecchia il raggiungimento del lavoro di anni alla ricerca di uno stile genuinamente originale e con una definitiva formazione, composta finalmente da mrCorto alla Voce, Sir Kike – chitarra, Mircus – basso, Pitiful – sax, Dead Meat Mariuoli – piano e organo, Steve Ray Fruit – batteria.
Durante l’inverno 2009 la band mette a punto un nuovo e definitivo spettacolo interamente in chiave swing’a’billy e lo presenta insieme al nuovo singolo Bigga Mouldah (4 traks, 3 inediti+1 live) ed al video
relativo alle Scimmie di Milano il 3 Aprile 2010, dove per un anno rimarranno band resident.
L’esplosività e la musicalità del nuovo show insieme alla serietà ed alla professionalità dimostrata in un anno di concerti vale nel Marzo 2011 la vittoria del concorso Italia Wave Band Liguria 2011, dando la possibilità ai Fetish Calaveras di esibirsi durante l’Italia Wave 2011 a Lecce.Il successo in Italia dei Fetish Calaveras attira l’attenzione di storici locali rock della Berlino avanguardista, e nell’agosto 2011 la band si esibisce al Wild at Heart ed al Bassy Club, chiudendo al Cross Club di Praga l’ultima tranche dell’Insane Tour 2011.
Durante l’inverno 2011-2012 i Fetish Calaveras registrano l’album “Avanspettacolo” co-prodotto da Fetish Calaveras e Atomic Studio, con la partecipazione di Andy Macfarlane (ex Hormonauts), Roberto Dellepiane, Andrea Botta Bottaro (Eazy Skankers), Enrico Allavena (Bluebeaters) e Stefano Steve Colosimo (Bluebeaters\Stiliti), etichetta Atomic.

DISCOGRAFIA
• L’EP “La Muerte Trabaja Siempre” (5 tracks) è il risultato della prima giovinezza del gruppo, un misto di alternative rock e rock’n’roll, uscì nel 2003.
• L’album “Otra Vez…” uscito nel 2007 (13 tracks), più maturo ma ancora lontano dall’obiettivo attuale,
è una raccolta dei brani più acclamati durante i live dal 2002 al 2006.
• Il singolo “Bigga Mouldah” uscito nel 2010 (4 tracks, 3 inediti+1 live) contiene il brano omonimo, germe di quello che sarà l’album prossimo venturo, un nuovo brano inedito “Pugni”, collegamento tra il passato ed il futuro insieme ad un brano live “Americano” cover della celebre “Tu vo’ fa’ l’Americano” (Carosone).
• L’album “Avanspettacolo” (12 tracks) in uscita il prossimo Marzo 2013, verrà presentato alla Claque di Genova, etichetta Atomic.