“GRAND LORÈ”, il fotoromanzo web a puntate ispirato a JOVANOTTI

GRANLORE_FOTOROMANZO_copertina

Aspettando il tour Lorenzo negli stadi, è online da oggi il primo numero di Grand Lorè (link qui: http://www.smemoranda.it/post/1022/Grand-Lor-prima-puntata)il fotoromanzo web a puntate ispirato a lui, il mitico Lorenzo Jovanotti Cherubini. Disponibile su soleluna.it e smemoranda.it ogni lunedì e giovedì dal 6 maggio al 17 giugno, più un numero extra sul doppio mega concerto di Lorenzo a Milano del 19 e 20 giugno, con immagini e chicche inedite direttamente dal backstage di San Siro.

Grand Lorè si chiama così perché è ispirato al mitico fotoromanzo Grand Hotel, ma dentro c’è un bel po’ di Smemo: un vero e proprio diario, un FLASHBACK (UP!) che racconta quello che Lorè ha fatto, visto, sentito, detto, pensato nei mesi, giorni, ore prima del suo nuovo tour. È anche un fotoromanzo di viaggio: New York, Austin, Città del Messico, Cortona e tutte le città toccate prima di arrivare negli stadi. E poi il palco, gli amici, i vestiti di scena (nella puntata Lorè Paper Doll) e le puntate Dj vs rock band. E ancora: in super anteprima solo su Grand Lorè, il fotoracconto tratto dal testo inedito by Lorenzo Jovanotti Cherubini per la nuovissima Smemo 2014 (quella di carta!). Ogni puntata avrà la sua colonna sonora: un Qr code ti svelerà ad ogni storia una canzone legata al racconto, da ascoltare mentre leggi. Il fotoromanzo non è mai stato così interattivo. Grand Lorè: da leggere a tutto volume!

Lascia che questa atmosfera ti porti con sé, non c’è più niente da perdere. Ti porto via con me, ribalteremo il mondo ♫ ♫ non resterò a guardare, ho già iniziato a viaggiare… ♫

Colonna sonora a palla: Ti porto via con me

Foto: Francesca Valiani e Lorenzo

Parole cantate, pensate e scritte da Lorenzo

In Regia: Smemoranda

Pazienza di Edy Campo, Trident management e Lucia Angelici Soleluna

Hanno montato e colorato le figurine la coppia creativa e amorosa Nicola e Sonia di VENTIZERONOVE.it

Idea, copia&incolla e smazzamento email: Alessia Gemma Smemo